Sherlock torna indietro nel tempo per lo speciale “The Abominable Bride”

Lo speciale tanto atteso dai fans di Sherlock è finalmente è arrivato e possiamo dire con tranquillità che non ha affatto deluso le attese. Anche se, c’è da dire, che avevamo aspettato così tanto che anche una puntata ambientata in una sagra di paese sarebbe stata soddisfacente.

Ma passiamo all’episodio… Tutto ambientato nel passato? O forse no? Essendo Sherlock un giallo, non ho intenzione di dir nulla riguardo la trama o riguardo le ambientazioni, quindi soffermiamoci su altri aspetti.

I personaggi ci sono tutti? Ebbene si! A partire dal vecchio amico Stamford (ossia l’artefice della coppia investigativa più famosa del mondo), fino ad arrivare ad un buffo Lestrade con delle improponibili basette. E troviamo anche Molly, anche se in vesti non esattamente consone…

La puntata è contorta, c’è da dirlo. Chi non è abituato a seguire gialli o, comunque, a seguire serie TV complicate, potrebbe trovare difficoltà nella visione, soprattutto da un certo punto in poi, quando le cose iniziano a farsi confuse e iniziamo a domandarci se quello che stiamo vedendo è reale oppure no. Ma volete mettere la gioia nel rivedere il nostro investigatore preferito? E risentire battute già delle nel primissimo episodio della serie? “The name is Sherlock Holmes and the address is 221b Baker Street”, senza strizzatina d’occhio finale, vi ha fatto emozionare almeno un po’?

Sherlock-The-Abominable-Bride

Per l’occasione Benedict Cumberbatch non ha i soliti capelli ricci sparati da tutte le parti e Martin Freeman sfoggia un esagerato paio di baffi a manubrio che ci fanno venire in mente solamente “I don’t shave for Sherlock Holmes”.

La Londra del periodo è mostrata alla perfezione, così come il vecchio British English e un accento un po’ più marcato da parte di tutti gli attori. Il caso preso in considerazione è, inizialmente, quasi paranormale, ma già dopo pochi minuti capiamo che, ovviamente, non c’è nulla di sovrannaturale in quello che sta succedendo, ma solamente un’organizzazione più grande sotto. Oltretutto, l’intero episodio si svolge nell’epoca delle suffragette, un periodo di vitale importanza per i diritti delle donne, cosa che viene molto enfatizzata, in quanto il movimento femminista si incastra alla perfezione con il caso dell’abominevole sposa. Come dice piuttosto obeso Mycroft (colpa delle torte e della non-esistenza del tapis roulant?): “è un nemico che non possiamo sconfiggere, perché ha ragione”… Come dargli torto?

tumblr_nwrl9h44RS1t3bp82o1_540

Insomma, non posso parlare troppo a fondo della trama, perché le sorprese sono state tante, ma posso dire che c’è un grandissimo ritorno nel cast, un ritorno che tutti attendevano… Anche se non esattamente nel modo in cui ci aspettavamo. L’intero episodio è stato un po’ “fanservice”: questo ritorno alle origini, il mostrare praticamente tutti i personaggi mai apparsi (abbiamo anche una fugace visione di Irene Adler!), il mettere di nuovo in scena un rapporto di odio-amore, il far ripetere battute già dette in vecchie puntate… Tutto ideato per i nostalgici, per i fans che si lamentano di dover aspettare anni e anni per un paio di episodi, per farci dire “okay, ne è valsa la pena, adesso posso aspettare altri 5 anni”.

Tutte le interpretazioni sono state al solito livello a cui la BBC ci ha abituati (o viziati): Benedict Cumberbatch sembra sempre (nonostante il successo hollywoodiano) nato per interpretare il cinico e superbo Sherlock Holmes, così come Martin Freeman è perfetto nel ruolo della sua spalla, più ragionevole e gentile. Il loro rapporto continua ad appassionare milioni di telespettatori, sia che si veda come una grande amicizia, sia che ci si veda qualcosa in più, e questo è anche grazie ai due attori che li interpretano. Mark Gatiss non ha perso l’aria da sbruffone, nemmeno quando il suo Mycroft ha messo su 200 kg, continua a reputarsi superiore a Sherlock ma continua, a modo suo, a cercare di proteggerlo.

sherlock

La scrittura di Moffat&Gatiss è sempre scorrevole, senza lacune e senza un attimo di esitazione. Le loro idee sono sempre chiare e non hanno paura di metterle in scena, anche, a volte, rischiando di non avere consensi.

Personalmente ho trovato la scorsa stagione un po’ troppo “comica”, Sir Conan Doyle non ne sarebbe stato molto felice (lui non è felice a prescindere comunque), mentre questo episodio speciale, nonostante le numerose battute, resta un crime a tutti gli effetti, anche se, ad un certo punto, la situazione si ribalta, facendoci vedere il caso in un’altra ottica… Più introspettiva, diciamo così. Quindi, in conclusione, ho amato questo speciale, che è (inutile dire il contrario) fondamentale per la prossima stagione, nonostante l’ambientazione “antica”, anche se preferisco uno Sherlock “d’altri tempi”, come lui stesso si definisce.

 

 

Vi raccomandiamo di passare da: Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita – British Artists AddictedJohnlock Italia Sherlock&Watson – All Things Benedict Cumberbatch – Cumberbatched ItaliaSherlock Italia Serie TvI think the world needs to see more of my face – Martin FreemanI don’t shave for Sherlock HolmesSherlock (BBC) ItaliaOnce Upon a Doctor Wholock

Salutiamo e  ringraziamo le nostre affiliate: Serietvitalia – Multifandom is the way. Okay? Okay. – Le serie tv mi riempiono la vita – Serie tv news – Serial lovers – telefilm page – Film&SerieTV – Serie tv, la nostra droga – Serie Tv Italia – Telefilm’s World – Non solo cinema – All you need is telefilm – Telefilm CommunityTelefilm MoodI Love Film and TelefilmImpero delle Serie TV – Movieland – Ieri, oggi e domaniI love CINEMA – Telefilm, film, music and more – I love cinema quotes – Not only a fandom. We are multifangirls – L’incantesimo del cinema – Il “Cinematografo” – Telefilm e film 4ever – Tutti pazzi per il cinema  – Because i love films. – Dopotutto domani è un altro film – Il mio film preferito è… – Cinemateca Multimediale – Movies&Scenes – Mad for Cinema – Cinema movie and pop – Nel labirinto del cinema – Cinema per tutti – Cinemastory – Cinefili per scelta – La bottega dei film – Non solo cinema – Film telefilm e libri – Cinema e cinema

Summary
Article Name
Sherlock torna indietro nel tempo per lo speciale
Author