Recensione – The Crown 1×01 “Wolferton Splash”

The Crown è una nuova serie televisiva britannica di Netflix, creata e scritta da Peter Morgan, non nuovo all’argomento storico, in quanto sceneggiatore de “L’altra donna del re”, “The Queen” e “L’ultimo re di Scozia”. La serie è incentrata sulla vita di Elizabetta II, interpretata da Claire Foy nei primi anni della sua reggenza.

Questo primo episodio, diretto da Stephen Daldry (“Billy Elliot”, “Molto forte incredibilmente vicino”), ci presenta la famiglia reale britannica del lontano 1947, quando sul trono inglese sedeva ancora uno stanco e malato Re Giorgio VI e al governo, per la seconda volta, saliva Winston Churchill. E infatti l’intero episodio, della durata di 55 minuti, si sofferma in modo particolare sul passaggio di testimone tra il Re e sua figlia Elisabetta: la ragazza, sposatasi con il Principe Filippo di Edimburgo (interpretato da Matt Smith, Eleven in “Doctor Who”), inizialmente non si rende conto delle gravissime condizioni del padre ma, lentamente, entra nell’ordine di idee che sarà lei, molto presto, la prossima regnante inglese.

Questa sua comprensione si accompagna al rapporto tra lei e suo marito, che dovrà rinunciare al suo amato “lavoro” per essere il futuro consorte della Regina, un compito difficile ma “patriottico”, come lo definisce Re Giorgio VI quando si rende conto che il passaggio di testimone è inevitabile.

Contemporaneamente ci viene mostrato anche Churchill, provato dalla guerra ma ancora pieno di voglia di fare e di energie. La sua età, però, si scontra con ciò che sente di dover fare, ossia stare accanto alla futura Regina, così giovane e quindi bisognosa di aiuto da un capo di Stato deciso e competente.

Primo episodio, questo, che potrebbe essere considerato lento, ma solo perchè non siamo ancora entrati nel vivo del regno di Elisabetta II: in questi 55 minuti viene condensato un lungo periodo, che va dal matrimonio della ragazza fino alla decisione del Re di mettere il regno nella mani di sua figlia. Proprio per questo motivo che le cose viaggiano lente, le decisioni sono difficili e importanti, e la comprensione della giovane Elisabetta si fa man mano più chiara, alla vista delle condizioni di suo padre.

Le ricostruzioni meravigliose e dettagliate sono un piacere per gli occhi degli amanti della storia inglese: i luoghi, gli abiti e le atmosfere sono perfette ed aderenti al periodo storico. Un punto particolare quello del matrimonio, ad inizio episodio: scena emozionante quella dello scambio delle promesse tra Elisabetta e Filippo.

Ma è dal secondo episodio in poi che vedremo la Regina Elisabetta II e che la serie entrarà nel vivo, narrandoci la sua reggenza, tra alti e bassi, in un periodo complesso per l’Impero Britannico.

 

 

Vi raccomandiamo di visitare la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle novità del mondo del cinema e della tv: CineTv – Recensioni e News

Vi raccomandiamo di passare da:  Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita – British Artists Addicted

Salutiamo e  ringraziamo le nostre affiliate: Serietvitalia – Multifandom is the way. Okay? Okay. – Le serie tv mi riempiono la vita – Serie tv news – Telefilm e film 4ever – Serial lovers – telefilm page – Film&SerieTV – Serie tv, la nostra droga – Serie Tv Italia – Non solo cinema – Telefilm MoodI Love Film and Telefilm