Recensione – Once Upon a Time 5×12 “Souls of the Departed”

Dopo una lunghissima attesa torna Once Upon a Time, con un nuovo scenario: quello dell’Oltremondo, una specie di limbo nel quale vagano tutte le anime che hanno ancora qualcosa in sospeso e che quindi non possono andare né in un posto migliore né in un posto peggiore.

Screenshot_20160307-140945

Tutta l’allegra combriccola giunge in una pseudo-Storybrooke angosciante, dall’atmosfera arancione e cupa, nella quale cominciano a vedere vecchie persone del loro passato. Sono alla ricerca di Hook, ma nel mentre sono altri i morti che incontrano. Biancaneve ha un breve e inconsapevole flirt con James e Regina incontra di nuovo sua madre Cora, che sembra essere in sindaco di questa bizzarra cittadina.

Screenshot_20160307-131750

Ma uno degli incontri più sorprendenti è quello tra Gold e suo padre… Ebbene sì, rivediamo la buonanima (si fa per dire) di Peter Pan in completo griffato che amministra il banco dei pegni e, parole sue, “vuole ricominciare”. Ovviamente nessuno gli crede, tantomeno il furbo Tremotino, che di schifezze ne ha fatte molte del suo vecchio paparino. Ottiene comunque ciò che vuole, ossia una pozione per scoprire dove si trova Hook.

Screenshot_20160307-134659

Peccato che la comunicazione con Uncino risulti disturbata e la pozione viene così riutilizzata da Regina che riesce a parlare con suo padre Henry. Anche lui ha una questione irrisolta, ed è proprio la felicità di sua figlia, che sta per cedere nuovamente alle richieste di sua madre. Fortunatamente il tutto si conclude bene e Henry va “in un posto migliore”.

Sono tutti d’accordo, ora, nel cominciare la missione Fenice, ossia scoprire le questioni irrisolte di ogni abitante della Storybrooke fantasma per poterli liberare dai loro tormenti. Ovviamente questa cosa non va giù ad un personaggio molto particolare che vediamo solo nel finale parlare con Cora: è Ade, il padrone dell’Oltremondo.

Screenshot_20160307-142728

Questo centesimo episodio di Once Upon a Time stupisce (ma non troppo) con il rientro in scena di alcuni dei personaggi più importanti delle scorse stagioni della serie. Personalmente odio profondamente sia Cora che Peter Pan come cattivi, ma adoro Crudelia e, da quello che si evince dalla puntata, anche lei circola in questo limbo, quindi sono fiduciosa di rivederla presto.

Ho trovato molto dolce la scena iniziale della puntata, dove Neal si mette in contatto con Emma per metterla in guardia dai pericoli che troverà. Lui si trova in un posto migliore, è felice, non ha questioni irrisolte, così sappiamo che non lo vedremo nei prossimi episodi. Cosa che non sa il giovane Henry, che lo cerca nella speranza di salutarlo un’ultima volta.

Screenshot_20160307-131200

Un po’ ridicola, invece, la questione ologramma di Hook. Avrei evitato una soluzione del genere, che fa più “mondo reale” che regno dei morti delle favole. Uno spirito o semplicemente una voce sarebbe stato meglio per l’ambiente in si trovavano Emma&co.

Tutta la parte del passato, del compleanno di Regina, nonostante sia sempre bella visivamente, l’ho trovata leggermente inutile per i fini della trama, ma ovviamente questo lo scopriremo solo nella prossime puntate, con OUAT non si sa mai.

Queste nuove puntate, probabilmente quasi tutte ambientate nell’Oltretomba di Ade, potrebbero essere il punto forte di una stagione non proprio esaltante, tutto sta nel gestire nel modo migliore sia il nuovo super cattivo caratterizzando in modo decente senza poi abbandonarlo al suo destino, sia nel creare delle situazioni nuove, in una stagione che sa di “già visto”.

 

Un ringraziamento speciale a: Jared Gilmore FansSwan Mills Family.You’re not a villain, you’re my mom – La magia ha sempre un prezzo – Evil isn’t born, it is made – Once Upon a Time Italia – Regina Mills / The Evil Queen Italian Page – Evil Regals Italia – I manzi di once upon a time – Le manze di once upon a time – We just go back to being stories again – I love once upon a timeOnce Upon A TimeLana Parrilla.Once Upon A Time – OUATAmy Manson ItaliaTry something new darling, it’s called trust – CaptainSwanOnce Upon A Time – Also the Villains can get their happy ending maybeSwanQueen – i cattivi non hanno mai un lieto fine, ma Regina ha EmmaLana & Jennifer – My Queen & My Saviour

Ringraziamo le nostre affiliate:  Serietvitalia – Multifandom is the way. Okay? Okay. –  Le serie tv mi riempiono la vita – Telefilm e film 4ever – Serial lovers – telefilm page – Film&SerieTV – Serie tv, la nostra droga – Serie Tv ItaliaAll you need is telefilm – Telefilm Mood – I love film And telefilm