Recensione – Doctor Who 10×01 “The Pilot”

Finalmente ritorna Doctor Who che, dopo un’intensa nona stagione, deve cercare di ripetere la sua impresa. E con questo primo episodio, dal titolo “The Pilot”, ci riesce in pieno.

Non solo siamo davanti alla doppia cifra (season 10), ma anche ad una nuovissima compagna di avventure, dopo la triste dipartita di Clara, personaggio chiave di molte delle stagioni precedenti.

La nuova compagna del Dottore risponde al nome di Bill (un po’ insolito per una ragazza), ed è una grande rivelazione, anche se possiamo osservarla solo per 50 minuti. Lavora nella mensa dell’università di Bristol, dove a quanto pare il Dottore tiene corsi da un po’ (su un po’ di tutto, come suo solito). Non studia lì però, ancora non sappiamo se perché non può o non vuole. Nota di chiusura per l’inquadramento del suo personaggio è che, sorpresa sorpresa, Bill è lesbica!

E infatti, l’intero episodio gira intorno alla sua cotta, Heather, e al suo insolito “difetto” della retina. Nessun cattivone particolarmente spaventoso, in questa puntata, nessuna lotta all’ultimo sangue e nessuna chiusura sconvolgente: soltanto una ragazza posseduta da una pozzanghera, se così possiamo dire, che cerca disperatamente di mantenere l’ultima promessa cosciente fatta in vita. Ma sicuramente di più ci sarà svelato più avanti.

Perché sì, inizialmente il Dottore avrebbe voluto cancellare la memoria di Bill, e di sicuro non avrebbe voluto portarla con sé in giro per lo spazio e il tempo, ma qualcosa, nelle parole e nello sguardo della ragazza lo convincono ad affrontare mille avventure con un’umana, per l’ennesima volta. Non solo, l’affare è reso ancor più complicato dal fatto che il Dottore sembra tener nascosto qualcosa all’interno di una sorta di cripta e dalla frase che rivolge a Bill: “sono in incognito!”

Una bellissima puntata di apertura, che ci lascia ben sperare per l’intera stagione: una perfetta nuova compagna, un Peter Capaldi sempre più nel personaggio del Dottore e una trama di fondo interessante che lascia aperte molte porte per essere sviluppata al meglio dagli sceneggiatori. Doctor Who si riconferma sempre al livello delle nostre aspettative che sono sempre molto, molto, molto alte…

 

Un ringraziamento speciale a: The Doctor Who FansDoctor Who non è un telefilm, Doctor Who è uno stile di vitaDoctor Who Italian Fans PageIo sono il Dottore! “Doctor Who”The Day Of The Doctor. – He Is The Doctor. Doctor Who?Just A Mad Man With a Blue Phone BoxPeter Capaldi ItaliaIt’s bigger on the inside – The man who fell from the stars – Doctor, don’t go. – Doctor Who: il migliore – Cacciavite sonicoDoctor Who (ita)Doctor Who Italian Fan Club – British Artists Addicted

Salutiamo e  ringraziamo le nostre affiliate: Serietvitalia – Multifandom is the way. Okay? Okay. – Le serie tv mi riempiono la vita – Telefilm e film 4ever – Serial lovers – telefilm page – Film&SerieTV – Serie tv, la nostra droga – Serie Tv Italia – Telefilm’s World – Non solo cinema – All you need is telefilm