Da Daredevil a Jessica Jones: la Marvel sbarca su Netflix!

Il 20 novembre sarà il giorno di Jessica Jones, la Netflix infatti pubblicherà le puntate del nuovo show basato sui fumetti Marvel, seguendo la scia di Daredevil. Dopo le 13 puntate di Jessica Jones la Netflix produrrà anche altre due serie: Luke Cage (presente in JJ) e Iron Fist, che andranno a far parte successivamente del crossover The Defenders.

Tutto questo progetto targato Netflix fa parte del Marvel Cinematic Universe, per intenderci il franchise degli Avengers al cinema, quindi ci potrebbe essere la forte possibilità di vedere i vari Daredevil, Jessica Jones e così via anche al cinema accanto ad Iron Man e Captain America. Chi vivrà vedrà!

Per quanto riguarda il MCU televisivo, queste serie Netflix vanno affiancate alle serie prodotte dalla ABC, come Agent Of S.H.I.E.L.D. e Agent Carter. Dati utili per renderci conto della grandezza e maestosità del progetto che non accenna a fermarsi.

In questo articolo però prenderemo in considerazione le serie Netflix, soprattutto Daredevil (che già abbiamo visionato) e Jessica Jones. La domanda sorge spontanea, JJ riuscirà a bissare il successo qualitativo di Daredevil?

Per capirlo, prendiamo in esame cosa ha reso Daredevil un piccolo cult televisivo e quindi non solo una serie su un eroe dei fumetti.

Prima di tutto bisogna considerare l’immenso lavoro della regia e della sceneggiatura di questo show, viene spiegata la storia di Matt Murdock (DD) dalla sua infanzia fino alla sua attività di avvocato ad Hell’s Kitchen dove si trova nella difficile posizione di difensore di una cittadina ormai corrotta fino alle fondamenta. Tredici episodi da 50 minuti circa che fanno emergere alla perfezione i caratteri dei personaggi che si intrecciano alla story-line principale senza mai stancare. La regia e la fotografia, invece, rendono al meglio l’idea dell’oscurità in cui si trova il nostro protagonista, oscurità dovuta, ovviamente, all’essere non vedente ma soprattutto oscurità delle ambientazioni. Un dark style che rende al meglio la doppia vita di Mardock, che si muove di notte come eroe mascherato. Per non parlare di scene che sono già cult, come il combattimento in stanza e telecamera che inquadra solo gli uomini che ne escono malridotti. Insomma ottimo lavoro dei registi e dello showrunner della serie Drew Goddard, regista di Quella casa nel bosco, in cui tra l’altro ha collaborato alla sceneggiatura con Joss Whedon (regista di The Avengers). Stesso compito in Jessica Jones è stato affidato a Melissa Rosenberg, sceneggiatrice della saga Twilight, ma anche di episodi di capolavori televisivi come Dexter. Vedremo se riuscirà a darci atmosfere e scene di livello come in DD, ma guardando i trailer sembra già una garanzia questo punto.

Parlando di sceneggiatura, l’elemento più importante è proprio la storia dei personaggi. Essendo protagonisti dei fumetti gli appassionati sapranno tutto delle loro avventure, ma per i non lettori approcciarsi a Daredevil è sicuramente più facile che a Jessica Jones. DD infatti è sia uno degli eroi principali, sia ha avuto più risonanza mediatica se pensiamo al film (discutibile e non poco) con protagonista Ben Affleck. Pregiudizi legati a quella pellicola infatti hanno potuto ledere l’interesse degli scettici, cosa che, non può succedere per JJ. Il nuovo show però, ha dalla sua il girl power che, come succede anche per Supergirl, potrebbe attirare anche l’universo femminile a visionare la serie. Serie che tratterà le vicende di un’ex supereroina con vari disturbi dovuti al suo passato che apre un’agenzia investigativa. E qui vedremo se opterà per la doppia vita avvocato-eroe di Murdock o per una unione delle due attività. Noi protendiamo per la seconda.

Ultimo punto che ci ha fatto letteralmente attaccare allo schermo nella visione di Daredevil è stato il cast. La sorpresa più grande è stata di sicuro Charlie Cox, proprio l’eroe DD, che conoscevamo poco, ma che si è dimostrato un attore solido e di spessore e non il solito modello di turno sfruttato più per attirare una parte di pubblico, che utile ai fini qualitativi del prodotto. Il modo in cui rende l’interpretazione di un uomo non vedente e immerso nei dubbi e nelle preoccupazioni riguardo il suo passato e il destino della sua città è apprezzabile. Anche JJ ci presenta un’attrice che, anche se con più curriculum di Cox, non ha mai avuto il peso dell’essere protagonista di un progetto importante. Vedremo se riuscirà ad essere convincente come il collega che, prima o poi dovrà affiancare.

Su cosa la Netflix non ha sbagliato e non vuole farlo è la scelta dei villains. Wilson Fisk in DD è interpretato da un attore eccezionale, molto sottovalutato, ma che è diventato un camaleonte cinematografico e televisivo. Parliamo di Vincent D’Onofrio, attore che passa da ruoli comici a drammatici con la facilità con cui noi ci allacciamo le scarpe. Fisk, soprattutto grazie a lui, è diventato uno dei migliori cattivi mai visti in tv (e non solo). Un personaggio feroce, potente e inarrestabile ma che, guardando il suo passato doloroso, scopre lati che riescono a creare empatia con lo spettatore, in scene magnifiche (artistiche volendo) quali quelle con il quadro o l’armadio. Nella seconda stagione toccherà alla star di The Walking Dead, Jon Bernthal, rendere la vita difficile a Cox. Jon interpreterà il nemico d’eccellenza di DD, ossia The Punisher.

In Jessica Jones si è optato per il british style per quanto riguarda il villain. E non parliamo di un attore qualsiasi, ma una vera e propria celebrità della tv inglese. David Tennant, conosciuto da tutti per aver dato il volto al decimo Dottore della serie Doctor Who e per un piccolo ruolo nella saga di Harry Potter. Ma Tennant è molto di più e, chi conosce la sua carriera, sa già che JJ potrà contare su una performance attoriale di livello pari a quella di D’Onofrio. Tennant darà volto a Kilgrave, uomo del passato di JJ, che ha dalla sua un potere persuasivo spaventoso.

Parlando di cast e personaggi, elemento interessante sarà il ruolo in JJ di Luke Cage che, ricordiamo avrà una serie dedicata a parte. Il ruolo è stato affidato a Mike Colter, anche lui quasi sconosciuto ai più e quindi osservato speciale.

Tanti, troppi sproloqui che non fanno altro che aumentare l’attesa per questa serie tv che, essendo della Netflix, potremmo gustarci tutta d’un fiato.

Manca poco, ma nell’attesa vi ricordiamo di rimanere aggiornati sul nostro sito Cinetvrecensioni.com e sulla nostra pagina fb CineTv – Recensioni e News per commentare insieme a noi le recensioni e gli articoli che scriveremo sugli eroi Netflix!

 

Ringraziamento speciale alla pagine : Netflix Italia – Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita – Krysten Ritter ItaliaDavid Tennant Italian Page

Salutiamo e  ringraziamo le nostre affiliate: Serietvitalia – Multifandom is the way. Okay? Okay. – Le serie tv mi riempiono la vita – Serie tv news – Telefilm e film 4ever – Serial lovers – telefilm page – Film&SerieTV – Serie tv, la nostra droga – Serie Tv Italia – Telefilm’s World – Non solo cinema – All you need is telefilm – Telefilm CommunityTelefilm MoodI Love Film and TelefilmImpero delle Serie TV

Summary
Article Name
Da Daredevil a Jessica Jones: la Marvel sbarca su Netflix!
Author